Covid-19 FAQ

Disdetta & Disoccupazione

Il mio datore di lavoro può licenziarmi senza preavviso a causa della pandemia?

No.

Né la chiusura dell’azienda o una situazione sfavorevole degli affari a causa alla pandemia sono motivi che giustificano un licenziamento senza preavviso. Sono però motivi sufficienti per la richiesta di indennità per lavoro a orario ridotto da parte del Suo datore di lavoro.

La mia datrice di lavoro può disdire il mio contratto, anche se rispettando i termini previsti?

La risposta a questa domanda non è chiara.

In linea di principio, in Svizzera vige la libertà di licenziamento. Tuttavia, se la Sua datrice di lavoro interrompe il Suo rapporto di lavoro espressamente a causa della pandemia, tale interruzione potrebbe essere considerata abusiva poiché l’obiettivo del Consiglio federale, con l’ampliamento delle misure per l’indennità per lavoro ridotto, è proprio quello di evitare i licenziamenti.

Ho ricevuto indebitamente un‘indennità per mancato guadagno. Devo restituirla?

Di principio sì.

Lei deve restituire le prestazioni ricevute indebitamente da un'assicurazione sociale, come ad esempio le indennità di perdita di guadagno (IPG). Tuttavia non deve restituirle se lei ha chiesto e ricevuto le indennità in buona fede e verrebbe a trovarsi in grave difficoltà in caso di restituzione. Secondo la giurisprudenza del Tribunale federale la buona fede è data se lei non era a conoscenza dei requisiti per la percezione e questa ignoranza non è dovuta a grave negligenza da parte sua.

Il diritto di esigere la restituzione si estingue dopo un anno a decorrere dal momento in cui l’istituto d’assicurazione ha avuto conoscenza del fatto, ma al più tardi cinque anni dopo il versamento dell'ultima indennità di perdita di guadagno.

Sono annunciato come disoccupato. Devo ancora fare ricerche di impiego?

Sì.

Anche in queste difficili condizioni deve finalizzare i propri sforzi di ricerca di lavoro. Tuttavia non deve inoltrare le sue ricerche di lavoro ogni mese, ma al più tardi un mese dopo l'abrogazione dell'ordinanza 2 COVID-19. Il Consiglio federale ha abrogato l'ordinanza COVID-19 2 a partire dal 22 giugno 2020. Era quindi necessario presentare le prove dei propri sforzi di ricerca di lavoro entro il 22 luglio 2020.

(Date: 08.07.2020)

Sono annunciato come disoccupato da molto tempo. Perderò le indennità?

Per ora no. In qualità di persona avente diritto riceve al massimo 120 indennità giornaliere supplementari.

Questa regolamentazione si applica retroattivamente al 1° marzo 2020: ciò significa che lei può beneficiare delle indennità giornaliere supplementari se ne aveva diritto il 1° marzo 2020 o dopo tale data. Il diritto alle indennità giornaliere supplementari continuerà a sussistere fino al 31 agosto 2020.

Se necessario, il periodo quadro per l’ottenimento delle prestazioni può essere prolungato. In tal caso, questo lasso di tempo viene prolungato per il periodo per il quale ha avuto diritto alle indennità giornaliere supplementari, ma al massimo per 6 mesi. Se viene definito un nuovo periodo di riferimento per l'ottenimento di prestazioni, ha anche diritto ad una proroga del periodo di riferimento per il periodo di contribuzione, se necessario.

Il periodo quadro non viene prolungato per le persone che dopo la fine del periodo quadro regolare hanno raggiunto l'età ordinaria di pensionamento AVS .



Il documento è stato utile?