Protezione dei dati dei dipendenti

Via legale

Ben e la sua datrice di lavoro non sono d’accordo in materia di protezione deid dati e si ritrovano in tribunale. Cosa deve considerare Ben?


Procedura di protezione dei dati

Situazione di fatto

Nei procedimenti in materia di protezione dei dati, Ben può in particolare esigere che l'elaborazione dei dati sia bloccata, che i dati non siano comunicati a terzi o che i dati personali siano corretti o distrutti. L'altra parte può esigere che Ben faccia valere il suo diritto all'informazione in tribunale. Ben può in particolare chiedere che una rettificazione o la sentenza sia comunicata a terzi o pubblicata.

Se la datrice di lavoro ha deliberatamente divulgato l'applicazione o la cartella personale a persone non autorizzate o non ha trattato i dati sanitari in modo confidenziale, Ben può sporgere denuncia penale nei suoi confronti.

Procedura

Il tribunale decide sulle azioni per far valere il diritto all'informazione e su tutte le controversie immobiliari fino a CHF 30'000.- in una procedura semplificata. Anche in questo caso, la procedura inizia con un tentativo di conciliazione, anche se è possibile rinunciarvi solo nel caso di controversie immobiliari. Una parte può presentare appello contro la decisione di primo grado.

Lo svolgimento del procedimento penale è disciplinato dal codice di procedura penale e comprende il procedimento preliminare condotto dalla procura e l'udienza principale dinanzi al tribunale. Il pubblico ministero o la parte convenuta possono presentare ricorso contro la decisione di primo grado e, in ultima istanza, presentare ricorso al Tribunale federale.

Costi

Nei procedimenti in materia di protezione dei dati, il tribunale può chiedere a Ben rispettivamente all'attore un pagamento anticipato fino all'importo delle presunte spese processuali.

Nei procedimenti penali, la Confederazione e i Cantoni sostengono generalmente le spese processuali, ma l'autorità penale può farvi ricorso in determinate circostanze.


Il documento è stato utile?