Unione domestica registata

Via legale

Mio e Til non sono d’accordo sullo scioglimento dell’unione domestica registrata e si rivolgono al tribunale. Che cosa deveono fare?


Scioglimento su azione

Per lo scioglimento dell’unione domestica registata si applica in gran parte per analogia il diritto del divorzio: Se il giudice ritiene che le condizioni per lo scioglimento su richiesta comune non siano soddisfatte, respinge la domanda di scioglimento e chiede a Til e Mio di presentare un'azione di scioglimento.

Se Mio non è d'accordo con lo scioglimento, Til avvia l'azione di scioglimento dopo un periodo di separazione.

Dopo aver ricevuto l'azione di scioglimento, il giudice dà all’altra parte la possibilità di presentare osservazioni e convoca le parti all’udienza di conciliazione. All’udienza il giudice chiarisce se vi sia un motivo di scioglimento:

  • In caso affermativo, il giudice cerca di raggiungere un accordo sulle conseguenze dello scioglimento. Se vi riesce, il giudice procede all’audizione delle parti. Se le condizioni per lo scioglimento sono soddisfatte, il giudice pronuncia lo scioglimento.
  • Se l’udienza non porta ad un accordo, il giudice richiede una motivazione scritta. Nel successivo dibattimento giudice discute le conseguenze dello scioglimento ed emette infine la sentenza sullo sciogliemento.

Se Mio ha adottato il figlio di Til, il giudice o una terza persona generalmente procede all’audizione dei figli.



Il documento è stato utile?