Famiglia

Sono incinta: che costi si assume la cassa malati?

Durante la gravidanza l’assicurazione malattia obbligatoria copre le prestazioni di maternità enumerate nella legge e nell’ordinanza.

Per queste prestazioni di maternità, la cassa malati non può esigere un contributo alle spese sotto forma di franchigia e/o aliquota dall'inizio della gravidanza. Tuttavia, le complicazioni durante la gravidanza, in particolare l'aborto spontaneo, sono considerate una malattia. Per questi trattamenti, la cassa malattia richiede un contributo alle spese.

A partire dalla tredicesima settimana di gravidanza, non è più richiesta una partecipazione ai costi. Quindi, se durante questa fase soffrite di complicazioni o prendete l'influenza, ad esempio, la vostra assicurazione sanitaria dovrà coprire tutti i costi del trattamento.

Prestazioni durante la gravidanza

Durante la gravidanza, l'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie copre le visite mediche e le visite ostetriche. In particolare, la cassa malati deve pagare sette visite di controllo, due ecografie, il test del primo trimestre e CHF 150.- per i corsi di preparazione al parto o le visite ostetriche. Inoltre nel caso di gravidanze ad alto rischio, la cassa malattia deve pagare per ulteriori esami (cfr. lexSearch Gravidanza).

Prestazioni durante il parto

L'assicurazione malattia copre i costi del parto a casa, in ospedale o in un centro di parto, nonché l'assistenza del medico o dell'ostetrica. Assume i costi anche della cura e della permanenza del neonato sano fintanto che è in ospedale con la madre. Tuttavia, se il neonato presenta delle complicazioni, la cassa malattia addebiterà una partecipazione ai costi.

Le cure seguenti sono invece completamente coperte dall'assicurazione malattia obbligatoria: la necessaria consulenza sull'allattamento al seno, anche se dopo tre sedute non è più considerata tale. Inoltre, la cassa malati copre fino a 10 visite a domicilio dell'ostetrica. In caso di parto prematuro, parto multiplo, parto cesareo e primo parto, avete diritto al rimborso per un massimo di 16 visite a domicilio (cfr. lexSearch Nascita).

Prestazioni successive

L'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie copre una visita di controllo che comprende una consulenza da 6 a 10 settimane dopo la nascita (cfr. lexSearch Gravidanza).