Autorità

COVID-19: Posso rifiutare di mandare mio figlio a scuola a causa del COVID-19?

Fondamentalmente no, se suo figlio frequenta ancora la scuola dell'obbligo.

Il COVID-19 non cambia il fatto che l'istruzione primaria è obbligatoria. Se il Cantone ha deciso di riprendere le lezioni in presenza, suo figlio deve di principio frequentarle. Durante la frequenza scolastica suo figlio deve rispettare le regole di comportamento e di igiene previste dal concetto di protezione delle scuole (vedi sopra).

In linea di principio suo figlio dovrebbe poter andare a scuola anche se nella vostra famiglia ci sono persone particolarmente a rischio. In questo caso contattate la vostra scuola, che troverà una soluzione insieme a voi e al medico curante. Se necessario questa soluzione può anche consistere nel proseguire le lezioni a distanza.

Anche per i bambini con una malattia pregressa è meglio contattare la scuola. In linea di principio questi bambini devono andare a scuola secondo i principi di base per le scuole dell'UFSP, secondo i quali devono attenersi alle "misure di protezione di base contro le malattie".

Se lei non manda suo figlio alle lezioni in presenza senza aver consultato la scuola, lei è passibile di multa. A seconda del Cantone la multa può ammontare fino a 1000 franchi, anche se diversi governi cantonali hanno comunicato che, se possibile, vorrebbero astenersi dall'infliggere multe.

Allestire spontaneamente l'istruzione a domicilio potrebbe non essere d'aiuto: anche se nel suo Cantone l'homeschooling è generalmente consentito (vedi lexNews), lei deve prima presentare la domanda per l'homeschooling e durante la trattazione della domanda non può lasciare suo figlio a casa.

Per ulteriori informazioni, consultare le FAQ su Covid-19.