Consumo & Internet

Posso importare e piantare piante esotiche?

Dall'UE di principio sì, da Stati non/UE di principio no.

Alfine di contenere la diffusione di malattie e parassiti delle piante e di garantire la biodiversità, il commercio internazionale di piante è regolamentato e parzialmente proibito. Inoltre ci sono piante in via d‘estinzione, che non è permesso importare, o è permesso solo con autorizzazione. Infine dev'essere rispettato anche l'elenco degli organismi alloctoni proibiti.

UE - Svizzera: area fitosanitaria

In linea di principio lei può importare dall'UE in Svizzera piante e semi di piante. Se lei importa la pianta nel suo bagaglio personale e la utilizza per scopi esclusivamente privati, di regola non ci sono restrizioni (vedi comunque sotto Specie a rischio d‘estinzione, per le quali possono essere applicati divieti di importazione).

Per le importazioni professionali o commerciali, ad esempio da parte di un agricoltore o nel commercio online, dal 1. gennaio 2020 sono in vigore norme più severe. In linea di principio tutte le piante e i semi di alcune specie di piante destinate alla piantagione richiedono un "passaporto fitosanitario". Questo documento ufficiale certifica che il prodotto è conforme ai requisiti fitosanitari: questo le dà la certezza che la pianta proviene da una produzione ufficialmente controllata e le permette di rintracciare la pianta nella catena commerciale. Questo può essere utile, ad esempio, se la pianta risulta essere malata o infestata da parassiti.

Non/UE - Svizzera: divieto d‘importazione di piante

L'importazione di piante e anche di semi di piante da Paesi terzi é di principio vietata. Sono considerati Paesi terzi anche le Isole Canarie, Ceuta, Melilla e i Dipartimenti francesi d'oltremare. Lei può importare determinate piante elencate nell'ordinanza di attuazione dell'ordinanza sulla salute dei vegetali anche da Paesi terzi, purché siano accompagnate da un certificato fitosanitario. All'entrata in Svizzera deve far controllare questa pianta e il suo certificato fitosanitario dalle autorità doganali.

Specie a rischio d‘estinzione

Di principio lei non può importare né dall'UE né da Paesi terzi una pianta protetta ai sensi della Convenzione sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora selvatiche minacciate di estinzione. Per determinate piante protette ai sensi della Convenzione, l'importazione è consentita con un'apposita autorizzazione.

Organismi alloctoni invasivi

Inoltre dev'essere osservato l'elenco degli organismi alloctoni invasivi vietati. Secondo il testo dell'ordinanza, le piante di questa lista non possono essere "utilizzate nell'ambiente", cioè lei non può importarle o piantarle, in singoli casi c’è anche l’obbligo di notifica. I Cantoni possono adottare ulteriori misure di lotta contro le piante alloctone, in particolare se queste possono causare danni all'uomo, agli animali o all'ambiente. Queste possono essere applicate anche se lei ha regolarmente acquistato la pianta in un negozio locale.