Famiglia

I genitori sono responsabili per i propri figli nel caso di un incidente con la slitta?

No, a condizione che possano dimostrare di aver sorvegliato attentamente il bambino secondo le norme abituali.

Se un bambino causa un danno, il capofamiglia è inizialmente responsabile. Rispetto alla responsabilità del proprietario di animali, per esempio, è più facile dimostrare che il capofamiglia è esonerato dalla sua responsabilità.

I genitori devono controllare permanentemente i bambini?

Il capofamiglia - di solito la madre o il padre - è generalmente responsabile dei danni causati dal suo figlio minorenne. Tuttavia, lui o lei può essere esentato da responsabilità se ha sorvegliato il bambino in conformità con il grado abituale di cura richiesto dalle circostanze.

Come afferma il Tribunale federale, "non si possono porre requisiti esagerati alla prova dell'esonero della responsabilità" (vedasi anche "Chi è responsabile per l‘attacco di una mucca su un sentiero escursionistico?"). Più giovani e inesperti sono i bambini, più intensa deve essere la supervisione. Ma anche qui, "la sorveglianza permanente non è per sua natura possibile, soprattutto se si tratta di più bambini", secondo il Tribunale federale.

La supervisione sulla pista da slittino deve essere realistica

I bambini piccoli difficilmente possono guidare le slitte, ed è per questo che è dovere dei genitori non far slittare i loro figli su sentieri pericolosi. Tuttavia, l'obbligo di sorveglianza non si spinge fino al punto di imporre al capofamiglia di correre a fianco del bambino in slitta su una pista da slittino normale. Infatti "Il buon sviluppo sensoriale e motorio dei bambini non deve essere ostacolato imponendo al capofamiglia delle esigenze che non hanno più nulla a che vedere con ciò che è "usuale" e "richiesto dalle circostanze"; le esigenze di sorveglianza devono essere compatibili con la realtà", secondo il Tribunale federale.

Bisogna aspettarsi delle collisioni sulle piste da slittino

Bisogna aspettarsi che delle collisioni possano accadere, soprattutto quando i bambini vanno in slitta. I genitori non sono generalmente responsabili di eventuali danni che si verificano perché i loro figli si scontrano con una persona in piedi sulla pista da slittino.

Così, il Tribunale federale ha negato la responsabilità del padre per i suoi figli quando si sono scontrati con una donna sulla pista da slittino, che ha subito fratture alla spalla come conseguenza. La donna non ha visto arrivare il bob perché stava guardando verso valle. Il capofamiglia non ha dovuto fare i conti con questa disattenzione.