Gravidanza

Nascita

Ida deve partorire a breve. Quali costi si assume la sua Cassa malati nel caso in cui non ci siano problemi, quali invece nel caso in cui subentrassero complicazioni?

Downloads

Prestazioni dell’assicurazione di base/assicurazioni complementari - Nascita

La Cassa malati di Ida si assume i costi del parto a domicilio, in ospedale o in una casa per partorienti, come pure l’assistenza del medico o della levatrice, senza che possa mettere a carico di Ida una partecipazione ai costi o una parte della franchigia.

Ida può scegliere dove partorire tra gli ospedali che figurano nell’elenco del suo Cantone di domicilio. Se sceglie un ospedale figurante nella lista di un altro Cantone deve assumersi personalmente eventuali costi aggiuntivi. Lo stesso vale per una casa per partorienti ubicata al di fuori del proprio Cantone di domicilio.

Se Ida desidera partorire in un ospedale o in una casa per partorienti non figuranti nell’elenco, deve chiarire con la propria Cassa malati se e quali costi assume.

La Cassa malati di Ida si assume i costi delle cure e della degenza del neonato sano senza dedurre la franchigia né pretendere una partecipazione ai costi.

In caso di complicazioni è la Cassa malati del neonato ad assumersi i costi, deducendo però in questo caso la franchigia e la quota di partecipazione ai costi.


Il documento è stato utile?