Salute

Riduzione del premio: Il cantone può stabilire liberamente le condizioni?

No, come da decisione del Tribunale Federale del 22 gennaio 2019. Il Cantone di Lucerna ha abbassato a CHF 54'000 la soglia di reddito necessaria per la riduzione dei premi per bambini e giovani adulti. Con tale limite di reddito beneficiano soltanto poche persone della riduzione dei premi, così che il Tribunale federale ha qualificato il relativo regolamento cantonale come contrario al diritto federale.

La legge sull'assicurazione malattie (LAMal) obbliga i Cantoni a ridurre i premi per gli assicurati in condizione economica modesta. Per i bambini e i giovani adulti, la LAMal stabilisce per i redditi medi e bassi delle aliquote minime, che stabiliscono la misura della riduzione dei premi.

La Costituzione federale stabilisce che il diritto federale prevale sul diritto cantonale contrario. Se il diritto federale non disciplina in modo esaustivo una materia come la riduzione dei premi, le disposizioni cantonali devono rispettare il significato e lo spirito del diritto federale e non devono pregiudicarne lo scopo. In questo contesto, i Cantoni possono definire autonomamente i termini federali "condizioni economiche modeste" e "reddito medio e basso". Tuttavia, essi devono rispettare il chiaro testo della legge, secondo cui le riduzioni dei premi per i bambini e i giovani adulti devono essere concesse non solo per i redditi più bassi, ma anche per i redditi medi.

Secondo la volontà del legislatore il "reddito medio" non può significare soltanto il reddito medio-basso. L'obiettivo politico è che il 30% della popolazione dovrebbe beneficiare di riduzione dei premi. Tuttavia, la soluzione scelta a Lucerna porta alla conseguenza che solo il 19,2% della popolazione ha diritto a tali riduzioni. Questo risultato contraddice il senso e lo spirito della legge federale. Il Tribunale Federale ha dichiarato pertanto che la corrispondente disposizione dell'ordinanza cantonale sulla riduzione dei premi è contraria al diritto federale e deve essere abrogata.