Gravidanza

Via legale

Cosa può fare Ida se non si trova d’accordo con la Cassa malati in merito all’assunzione dei costi delle prestazioni di maternità? Quali possibilità ha Ida in qualità di donna incinta oppure di donna allattante se il suo datore di lavoro non rispetta la protezione della salute?


Termini & formalità

Assicurazione di base
  • Cassa malati
    • Ida può fare opposizione alla decisione della Cassa malati entro 30 giorni.
    • La Cassa malati emana entro un termine adeguato la decisione su opposizione, motivata e contenente un avvertimento relativo ai rimedi giuridici.
  • Tribunale cantonale delle assicurazioni
    • Il Tribunale delle assicurazioni del cantone in cui Ida è domiciliata è competente per giudicare le decisioni su opposizione rispettivamente il rifiuto della Cassa malati di emanare una decisione.
    • Per la procedura è applicabile il diritto processuale cantonale. Il procedimento deve però soddisfare delle esigenze minime, per esempio deve essere di regola pubblico e di principio gratuito per le parti.
    • Il Tribunale cantonale delle assicurazioni emana la sua decisione rapidamente, accompagnata da una motivazione e dall'indicazione dei rimedi giuridici. Il Tribunale comunica la decisione in forma scritta.
  • Tribunale federale
    • Ida può interporre ricorso al Tribunale federale contro la decisione finale del Tribunale cantonale delle assicurazioni entro il termine di 30 giorni.
Protezione della salute sul posto di lavoro
  • Ida deve fare opposizione scritta alla disdetta abusiva al più tardi alla scadenza del termine di disdetta. Attenzione: L’opposizione deve essere notificata al datore di lavoro al più tardi l’ultimo giorno del termine di disdetta. La data del timbro postale non è rilevante.
  • Se il datore di lavoro mantiene la disdetta, Ida può avviare la causa entro 180 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro. Competente per questa causa è l’autorità di conciliazione per i litigi in materia di diritto del lavoro rispettivamente il Tribunale del domicilio o sede del datore di lavoro o del luogo in cui Ida svolge abitualmente il lavoro.
  • Se il datore di lavoro licenzia Ida durante la gravidanza o durante le 16 settimane successive al parto, la disdetta è nulla.

Il documento è stato utile?