Famiglia

Possiamo dare a nostro figlio i cognomi di entrambi i genitori?

Di principio no, come ha deciso il Tribunale federale il 21 novembre 2019.

Una coppia estero-svizzera non possedeva un cognome comune: lei aveva un doppio cognome, lui un cognome di affinità. La coppia voleva dare alla figlia comune i cognomi di entrambi i genitori. Poiché questo doppio cognome non corrispondeva al cognome da nubile o celibe di nessun genitore, l'ufficio di stato civile, le istanze cantonali e il Tribunale federale hanno respinto la richiesta.

Cognomi diversi dei genitori

Se gli sposi mantengono i rispettivi cognomi anche dopo il matrimonio, essi determinano quale dei loro cognomi da celibe o nubile devono portare i loro figli. Il figlio riceve questo cognome da nubile o celibe. Il cognome da nubile o celibe è il cognome che il genitore aveva prima del primo matrimonio o che ha acquisito, come nuovo cognome da nubile o celibe, in seguito ad una decisione di cambiamento del cognome.

La legge non prevede la possibilità di portare i due cognomi da nubile o celibe dei genitori e di darli al figlio come doppio cognome. In casi determinati le coppie con doppia nazionalità possono determinare il cognome secondo la legge nazionale straniera, ma questo non era in discussione nel caso specifico.

Cambiamento del nome

Il Tribunale federale ha lasciato aperta la questione se la coppia successivamente potesse cambiare il cognome del figlio. Il modo per farlo, ha stabilito il Tribunale federale, "sarebbe quello di passare attraverso la procedura di cambiamento del nome". Questo nel caso specifico con la motivazione che la figlia ha ora un cognome diverso da quello di entrambi i genitori, ciò che è un motivo degno di rispetto per cambiare il nome.

Decisione per un cognome

Per adesso tuttavia il Tribunale federale ha obbligato i genitori a scegliere, entro due mesi, come cognome del figlio tra uno dei due cognomi da celibe o nubile.

(cf. "Il matrimonio influenza il cognome dei nostri figli?")