Famiglia

Io, casalinga, posso permettermi il divorzio da un pensionato?

Dipende dalle circostanze specifiche.

Dal 1° gennaio 2017, la situazione giuridica delle persone sposate o registrate in un’unione domestica che non hanno potuto costruirsi una propria providenza professionale è stata tuttavia migliorata.

Diritto all'avere di cassa pensione nonostante l'età di pensionamento

Ora, in caso di divorzio o di scioglimento dell’unione domestica registrata, l’avere della providenza professionale viene distribuito più equamente. In particolare, da ora Lei ha diritto a una parte della cassa pensione del Suo ancora marito pure se egli percepisce già una rendita. Ciò è il caso pure se avevate scelto la separazione dei beni come regime matrimoniale. Per tutti gli altri elementi patrimoniali, la distribuzione dipende se i coiniugi hanno scelto il regime usuale, ovvero la partecipazione agli acquisti, o se hanno stipulato la separazione dei beni oppure la comunione dei beni tramite convenzione matrimoniale.

Ricalcolo della rendita AVS

Per quanto riguarda la pensione AVS, ora la cassa di compensazione calcola la pensione per Lei e per il Suo ex-marito secondo la sentenza di divorzio. Solitamente, la somma totale delle due pensioni singole è superiore alla pensione per una coppia sposata, conformemente ai limiti concessi. Al momento, la pensione massima per una persona singola corrisponde a 2’370 CHF (renta minima 1185 CHF), per una coppia 3’555 CHF. Queste condizioni valgono pure per le unioni domestiche registrate.

(Data: 20.02.2020)