Abitare

La WLAN deve funzionare nel mio appartamento in locazione?

No, a meno che la locatrice non le abbia assicurato che la WLAN funziona nell'appartamento.

Anche se la WLAN è indispensabile per molti, l'idoneità all‘uso di un appartamento non dipende dal fatto che la WLAN sia possibile o meno. Se tuttavia la locatrice le ha assicurato che la WLAN non è un problema nell'appartamento, deve attenersi a questa assicurazione.

Proprietà dell'appartamento alla firma del contratto di locazione

La locatrice è obbligata a consegnarle l'appartamento "in uno stato idoneo all'uso cui è destinato e a mantenerlo tale". Un appartamento in locazione è generalmente "idoneo" anche senza WLAN. Tuttavia se lei affitta l'appartamento solo a condizione di poter usare la WLAN e nell'ipotesi ideale l'ha stipulato per iscritto nel contratto di locazione, la sua locatrice deve garantire che la WLAN sia possibile nel suo appartamento.

Se lei non ha regolato nulla per contratto e l'appartamento era già senza WLAN o non compatibile con la WLAN quando ha firmato il contratto, lei deve cercare un'altra soluzione - perché in questo caso la locatrice non ha obblighi nei suoi confronti per quanto riguarda la WLAN.

Se la locatrice crea comunque le condizioni strutturali per rendere possibile la WLAN o addirittura installa la WLAN nel suo appartamento, può chiedere un aumento della pigione.

Divieto di WLAN

Cosa succede se la locatrice non vuole deliberatamente avere la WLAN nel suo appartamento? Se la sua locatrice ha reso impossibile la WLAN attraverso misure strutturali e lei lo sapeva quando ha firmato il contratto, puoi solo fare a meno della WLAN o disdire l'appartamento.

Se la locatrice vieta la WLAN anche se ciò sarebbe tecnicamente possibile, la situazione è più complicata: alcuni esperti non concedono alla locatrice il diritto di vietare la WLAN perché ciò interferirebbe con la personalità dell'inquilino. Altri sostengono che la locatrice può vietare la WLAN nei propri edifici per proteggere la salute degli altri inquilini. Per quanto ne sappiamo, non ci sono ancora decisioni giudiziarie su questo, eventualmente scelga una soluzione diversa per il suo accesso a Internet per non rischiare un procedimento legale.