Gravidanza

Maternità

Ida ha partorito una bambina. Quali prestazioni riceve dalla sua assicurazione malattia di base? Come è regolata la protezione della salute sul posto di lavoro?


Tempi e spazi per l’allattamento

Se Ida allatta deve essere esentata, su sua domanda, da lavori che sono per lei gravosi. Il datore di lavoro deve mettere a disposizione di Ida un luogo adatto per l’allattamento o il tiraggio del latte. Il datore di lavoro deve concedere a Ida i tempi necessari all’allattamento o al tiraggio del latte e questi computarli come tempo di lavoro retribuito.

Il datore di lavoro non può computare queste ore

  • agli altri tempi di riposo e di compensazione legali;
  • come ore di lavoro in meno;
  • come vacanze.

Il tragitto per raggiungere il bambino che fosse eventualmente necessario non prolunga l’orario di lavoro pagato. Se il bambino necessitasse per motivi di salute una durata di allattamento più lunga, il datore di lavoro deve concedere a Ida il tempo libero ulteriormente necessario, ma questo non viene pagato.


Il documento è stato utile?