In viaggio

Posso lasciare l'auto in autostrada per fare benzina?

No, come ha confermato il Tribunale federale nella sua sentenza dell'11 settembre 2020.

Dopo che, finita la benzina, la sua auto si è fermata in colonna sulla corsia di sorpasso dell'A1, il conducente ha posato il triangolo di soccorso stradale dietro la macchina, intenzionato ad andare a piedi a prendere la benzina, rinunciando a chiamare la polizia o un servizio di soccorso stradale.

Il Tribunale distrettuale lo ha condannato ad una multa di CHF 1500.- per violazione semplice delle norme della circolazione stradale. L'Ufficio della circolazione ha revocato al conducente la licenza di condurre per quattro mesi per infrazione medio grave alle norme della circolazione stradale. Il conducente ha presentato ricorso contro la revoca della licenza di condurre al Dipartimento competente, al Tribunale amministrativo e infine al Tribunale federale, che ha respinto il ricorso.

L'auto parcheggiata in autostrada costituisce un grave pericolo

Chiunque lasci l'auto incustodita in autostrada crea un pericolo per la sicurezza stradale e per gli altri utenti della strada, perché il conducente rischia, con questo comportamento, di causare dei tamponamenti. Questo vale anche in caso di colonna: "Egli avrebbe dovuto sempre aspettarsi che la colonna venisse smaltita e, a causa della sua distanza dal veicolo, non aveva una visione completa della situazione del traffico", come ha scritto il Tribunale federale con riferimento al tribunale inferiore. Più a lungo il conducente si trovava lontano dall'auto, maggiore era il rischio di un tamponamento, perché dopo il ripristino dell'ingorgo i veicoli "avrebbero viaggiato di nuovo a velocità relativamente elevate". Il Tribunale federale ha quindi confermato la media gravità del reato.

Le infrazioni lievi e medio-gravi sono semplici violazioni della Legge sulla circolazione stradale

Il Tribunale penale aveva condannato il conducente per una semplice violazione della Legge sulla circolazione stradale. Ciò non esclude che il Tribunale amministrativo possa giudicare lo stesso incidente come un reato di media gravità: "Classificando l'incidente come reato di media gravità, il Tribunale di grado inferiore non ha creato alcuna contraddizione con l'esito del procedimento penale; una semplice violazione della Legge sulla circolazione stradale (...) può corrispondere sia a un caso lieve che a caso medio-grave“.

Il Tribunale federale ha respinto il ricorso e ha confermato la revoca della patente di guida per quattro mesi.