Salute

Chi paga i costi della terapia di un acufene legato ad un concerto?

Se siete sfortunati, nessuno.

L’acufene è solitamente soggettivo, cioè solo voi sentite i rumori fastidiosi. Dovete essere in grado di dimostrare che l'acufene è il risultato di un incidente o che l’impianto musicale sia stato troppo rumoroso. Questa prova normalmente è molto difficile da apportare, pertanto l'assicurazione contro gli infortuni non copre alcuna spesa. In caso di acufene soggettivo, il Tribunale federale rifiuta di riconoscerlo come sofferenza fisica causata da un evento come un'installazione sonora troppo rumorosa. Il costo per chiarire se si tratta di un acufene soggettivo o oggettivamente dimostrabile è coperto dall'assicurazione malattie o dall'assicurazione contro gli infortuni.

Valori limite in decibel

L'organizzatore di un concerto deve tra l'altro rispettare determinati limiti. Chiunque voglia organizzare un evento con un livello acustico orario medio compreso tra 96 e 100 decibel - cioè il volume di una sega circolare - deve notificare in anticipo il concerto all'autorità di esecuzione. Egli deve informare il pubblico di questo volume presso l'ingresso e offrire gratuitamente una protezione acustica. Se l'evento dura più di tre ore, l'organizzatore deve inoltre fornire zone di recupero con musica più bassa.