Consumo & Internet

Nevica molto, lo skilift è stato chiuso. Posso riavere i miei soldi?

Questo dipende dallo skilift rispettivamente dalle condizioni generali di contratto (CGC) del suo gestore. Se le CGC escludono il rimborso in caso di interruzione dell’esercizio, il prezzo di acquisto dello skipass non viene rimborsato. Al contrario, avete diritto a un rimborso se le condizioni generali di contratto lo prevedono.

Se le CGC non prevedono nulla, si applica il codice delle obbligazioni, sulla base di cui avete diritto ad un rimborso totale o parziale del prezzo di acquisto - a seconda che non abbiate potuto sciare affatto o in parte a causa dell'interruzione dell’esercizio.

A proposito, sarebbe una cattiva idea da parte del gestore se a causa della sua clausola di rimborso lasciasse in esercizio gli impianti di risalita indipendentemente dalle conosciute o prevedibili condizioni meteorologiche. Il gestore dello skilift è responsabile della sicurezza dell’esercizio.

Se una persona rimanesse uccisa o ferita dall’esercizio dello skilift, il gestore risponde di questo danno secondo le disposizioni del codice delle obbligazioni. E’ ritenuta responsabile in caso di incidente a causa di una ben determinata condizione metereologica come per esempio una tempesta soltanto se all’origine dell’incidente non vi sia stato un’ altro importante motivo. Questo per esempio, se non c’erano stati degli allarmi meteo o se l’incidente sia imputabile a colpa grave del danneggiato o di un terzo.