Lavorare

Posso acquistare articoli per uso privato in Internet durante il mio orario lavorativo?

Fondalmentamente no. Durante l’orario lavorativo Lei è tenuto a lavorare. Tuttavia, vietando qualsiasi attività privata sul posto di lavoro, il suo datore di lavoro violerebbe i Suoi diritti della personalità.

Attività private eccezionalmente consentite

È quindi possibile svolgere faccende private come un acquisto in Internet a scopo privato, a patto che lo si faccia eccezionalmente e in misura ragionevole. Ciò non vale però se il suo datore di lavoro è tenuto a imporre ulteriori limitazioni per rispettare conformità normative e norme di sicurezza. Il suo datore di lavoro può inoltre vietarle di utilizzare il computer dell’ufficio per faccende private. In questo caso, va utilizzato il proprio telefono cellulare o tablet.

Controlli sistematici consentiti solo eccezionalmente

Il suo datore di lavoro non ha il diritto di controllare sistematicamente il suo comportamento, e quindi neppure le sue attività private svolte durante l’orario lavorativo. Un controllo del suo impiego di Internet sul posto di lavoro può avvenire solo se questi controlli sono previsti in un regolamento e se esiste un sospetto fondato relativo a un utilizzo abusivo dell’infrastruttura. Un controllo sistematico dell’utilizzo di Internet può avvenire solo se questo è per forza necessario per l’adempimento di conformità normative.

Abuso vietato

Non le è permesso in nessun caso utilizzare Internet in maniera abusiva: non può, per esempio, né fare acquisti sul posto di lavoro durante ore, né acquistare merce illegale.