Consumo & Internet

Prenotazione annullata- la ristoratrice può addebitare una tassa?

Di principio sì, se l'ha informata della tassa di annullamento e del suo importo o metodo di calcolo al momento della prenotazione. A seconda delle circostanze la ristoratrice può anche chiedere un risarcimento danni.

Anche se il ristorante l'ha informata in anticipo della tassa di annullamento, non deve considerare il suo consenso come un assegno in bianco per l'addebito dalla sua carta di credito di una somma fantasiosa. Lo stesso vale per un eventuale risarcimento danni: anche questo non può essere addebitato per qualsiasi importo.

Obbligo di ridurre il danno

Il principio di buona fede limita l'importo della tassa di annullamento. Il ristorante ha in particolare l'obbligo di ridurre il danno. Se lei annulla il tavolo sufficientemente presto, la ristoratrice deve liberarlo per altri ospiti. Non può bloccarlo, con l'intenzione di incassare da lei una tassa di annullamento più alta.

Se tuttavia lei annulla in un modo che il ristorante non è in grado di intrattenere ospiti sostitutivi, la ristoratrice può richiedere un adeguato risarcimento. Lo stesso vale se lei ha prenotato un menu speciale e il ristorante ha già avuto spese a causa di questo: anche in questo caso lei è tenuta a risarcire la ristoratrice per il danno.

Numero di carta di credito

La ristoratrice al momento della prenotazione le ha chiesto un numero di carta di credito, per poter dedurre se del caso una tassa di annullamento o un risarcimento? In questo caso, si consiglia di controllare l'estratto conto della carta di credito. Se pensa che l'importo sia troppo alto o non corrisponda a quanto concordato, contatti dapprima in merito la ristoratrice. Se non riesce a raggiungere un accordo con lei, può contestare l'importo detratto presso l'istituto della carta di credito. Di norma lo può fare entro 30 giorni dalla data della fattura. L'istituto della carta di credito verificherà quindi se l'addebito era giustificato o meno. Nel caso ideale per voi, l'istituto della carta di credito vi riaccrediterà l'importo. In caso contrario, lei può tentare di richiedere l'importo