Diritti dei passeggeri CH / UE

Via legale

Zoé non è riuscita a trovare un accordo con la compagnia aerea. Quale tribunale può risolvere la controversia?

Cancellazione, overbooking, ritardo, downgrade

Procedimento penale amministrativo

Se Zoé non è riuscita ad accordarsi con la compagnia aerea sulle sue richieste (possibilità di scelta, assistenza, risarcimento), può presentare una denuncia all'Ufficio federale dell'aviazione civile (UFAC). Quest'ultimo è tenuto a garantire l'applicazione del regolamento UE sui diritti dei passeggeri del trasporto aereo. In questo contesto l'UFAC verifica la denuncia, ma non può far valere le pretese di Zoé. Se necessario, tuttavia, la compagnia aerea effettuerà un pagamento a Zoé nell'ambito di un eventuale procedimento penale amministrativo aperto.

Se una compagnia aerea viola ripetutamente e gravemente gli obblighi previsti dal regolamento UE sui passeggeri, l'UFAC può infliggere una multa fino a 20'000 franchi.

Attenzione: Se i voli di andata e ritorno non sono in Svizzera, l'UFAC non è competente.

Procedimento civile Svizzera

Zoé può far valere le sue eventuali pretese nel procedimento civile.

Zoé può presentare un‘istanza di conciliazione all'autorità di conciliazione competente. Senza previo accordo l'autorità di conciliazione può, a seconda dell'importo della controversia, decidere su richiesta dell'attore, presentare una proposta di decisione e/o rilasciare l'autorizzazione ad agire. Con l'autorizzazione ad agire Zoé puo' introdurre la causa in tribunale. Il tribunale civile decide. La parte soccombente può quindi presentare appello o reclamo contro la decisione del tribunale civile.

Procedimento civile UE

Zoé può far valere le sue pretese anche nel luogo di partenza o di arrivo nell'UE, conformemente alla giurisprudenza della Corte di giustizia europea.


Il documento è stato utile?