In viaggio

Un candidato può distribuire volantini elettorali alla stazione delle FFS?

Sì, perché le stazioni delle FFS sono luoghi pubblici.

La distribuzione di volantini elettorali è protetta dal diritto fondamentale alla libertà d‘opinione. Il candidato può utilizzare spazi pubblici e una stazione ferroviaria delle FFS è uno spazio pubblico secondo la giurisprudenza del Tribunale federale.

Le FFS sono vincolate dai diritti fondamentali

Le FFS sono responsabili della messa a disposizione dell’infrastruttura di trasporto pubblico e assumono quindi un compito statale. In ciò è vincolato dai diritti fondamentali e deve contribuire alla loro attuazione. Le FFS possono limitare il diritto fondamentale alla libertà d'opinione solo a determinate condizioni. In particolare non deve vietare in generale le campagne di distribuzione, perché potrebbero essere politicamente sensibili - ciò violerebbe il divieto di censura.

Uso intensivo consentito solo a determinate condizioni

Le FFS sono tuttavia responsabili, secondo il Tribunale federale, del "buon funzionamento della stazione". Di conseguenza deve consentire campagne di distribuzione di flyer, ma solo se è disponibile una "capacità sufficiente". Le FFS possono pertanto vietare a una candidata di distribuire volantini in determinate località nevralgiche della stazione, al fine di garantire il flusso regolare dei pendolari.