In viaggio

Licenza di condurre in prova ritirata perché ho scelto una canzone sul mio cellulare?

Sì, può succedere, come la Corte federale ha stabilito nella sua decisione dell'8 febbraio 2021.

Tre mesi dopo aver ritirato la licenza di condurre in prova del conducente per un mese, l’autorità cantonale ha deciso di annullare la licenza di condurre, adducendo come motivazione che il conducente aveva usato il suo telefono cellulare durante la guida. Il tribunale amministrativo cantonale ha respinto il ricorso del detentore della patente così come il Tribunale federale ha respinto il ricorso in materia di diritto pubblico.

Secondo la legge federale sulla circolazione stradale, la licenza di condurre in prova scade con la seconda infrazione che comporta la revoca della licenza.

Nella sua seconda infrazione, il denunciante ha guardato il suo cellulare per circa 3 secondi durante la guida per cambiare la musica. Così facendo, conducendo a una velocità di 50km/h in città in condizioni normali di traffico, ha coperto una distanza di circa 40 metri. Il Tribunale federale ricorda che il conducente deve rivolgere la sua attenzione alla strada e alla circolazione e non deve compiere movimenti che impediscono la manovra sicura del veicolo. In un caso analogo, un autista aveva guardato un dispositivo di misurazione laser per tre secondi, il che, secondo il Tribunale federale, significava che il conducente non aveva rivolto la sua attenzione alla circolazione stradale. Anche in questo caso al conducente veniva rimproverato di «non essere in grado di reagire adeguatamente alle situazioni del traffico. Con un tempo di reazione ridotto vi era, in particolare, il pericolo di non vedere in tempo i pedoni sulle strisce pedonali o le manovre di frenata dei veicoli davanti e, di conseguenza, di non essere in grado di frenare in tempo».

Per questo motivo, nel caso specifico sopra menzionato, l’infrazione commessa non può essere considerata un’infrazione lieve. Il Tribunale federale ha quindi respinto il ricorso e confermato l’annullamento della licenza di condurre in prova.