Famiglia

La settimana bianca scolastica è costosa - la mia ex moglie deve partecipare ai costi?

Questo dipende in primo luogo da quali contributi di mantenimento avete concordato nella convenzione di divorzio o da ciò che il tribunale ha stabilito nella sentenza di divorzio. Se in questi documenti non v'è nulla di specifico - ad esempio in merito ai costi delle attività scolastiche straordinarie – lei è tenuto a pagare la settimana bianca nell’ambito della scuola obbligatoria da solo rispettivamente mediante i regolari contributi di mantenimento della sua ex-moglie. Se invece il campo di sci non è obbligatorio, il tribunale può eventualmente obbligare la sua ex-moglie a versare un contributo straordinario per queste spese.

Al contrario, se la convenzione di divorzio o sentenza di divorzio prevede una ripartizione di questi costi straordinari specifici, la sua ex-moglie dovrà partecipare ai costi della settimana bianca di conseguenza. Non le è consentito modificare di propria iniziativa la quota stabilita, ad esempio perché non accetta la partecipazione al campo da sci.

Il caso è un po' diverso se la situazione finanziaria è peggiorata notevolmente dopo il divorzio: su sua richiesta, il tribunale può, in tal caso, rivedere l'importo del contributo di mantenimento. Tuttavia, anche la sua ex-moglie ha questo diritto se la sua situazione finanziaria peggiora.