Abbonamento di telefonia mobile

Concludere un abbonamento di telefonia mobile


Chi può concludere un abbonamento di telefonia mobile?

Solo una persona con l’esercizio dei diritti civili può concludere un abbonamento di telefonia mobile. La fornitrice di servizi di telecomunicazione è obbligata a verificare che il cliente abbia l’esercizio dei diritti civili e può richiedere la prova della sua maggiore età.

Se il cliente è minorenne,

non ha l’esercizio dei diritti civili;

• può stipulare il contratto solo con il consenso del suo rappresentante legale;

• la fornitrice di servizi di telecomunicazione alla conclusione del contratto deve bloccare l’accesso di tutti i servizi a valore aggiunto. La fornitrice può richiedere che il cliente si identifichi tramite un documento di viaggio valido, per controllare la sua età;

la fornitrice di servizi di telecomunicazione con il consenso del rappresentante legale può sbloccare l’accesso ai servizi di valore aggiunto, ad eccezione dei servizi a carattere erotico o pornografico;

Posso revocare il contratto di telefonia mobile?

Dopo la conclusione del contratto di telefonia mobile di principio né la fornitrice né il cliente hanno il diritto di revoca, a meno che ciò sia stato concordato nel contratto. Un‘eccezione è data dai contratti a domicilio, cioè se l’offerta è stata fatta al cliente sul suo posto di lavoro, in locali d’abitazione, in trasporti pubblici, su pubbliche vie o piazze o al telefono.

Cifre, termini & requisiti formali

Nei contratti a domicilio il cliente può revocare il contratto entro 14 giorni a decorrere dalla conoscenza del diritto di revoca. La revoca non è vincolata ad alcuna forma, tuttavia la prova dell’osservanza del termine di revoca incombe al cliente.

Per chi vale il contratto di telefonia mobile?

Con la conclusione del contratto il cliente assume la responsabilità dei costi risultanti, a meno che un terzo abbia firmato una dichiarazione di responsabilità. Se il cliente conclude l'abbonamento insieme ad altre persone, per esempio assieme ai suoi coinquilini, ogni persona è responsabile personalmente e in solido. (vedi anche: "Litigio nella co-locazione tra studenti: come posso sciogliere il contratto di locazione?)

La fornitrice deve informarmi sui costi di collegamento?

La fornitrice deve

• indicare nella pubblicità i costi effettivi in franchi svizzeri;

• al momento in cui viene stabilito il collegamento informare il cliente, gratuitamente e senza fare uso di pubblicità, quando le chiamate verso altri fornitori o altri gruppi di clienti sono più costose;

• nel caso di offerte con azioni gratuite o scontate limitate, permettere al cliente di informarsi gratuitamente sulle azioni già utilizzate o rimanenti;

• informare il cliente al momento della conclusione del contratto e successivamente almeno una volta all'anno sulla possibilità di bloccare l'accesso ai servizi a valore aggiunto.

La fornitrice deve informarmi sulle tariffe di roaming?

La fornitrice deve

• informare il cliente in merito a dove trovare le tariffe di roaming attualmente applicabili;

• informare il cliente in particolare sulla possibilità di impostare il limite di costo e di bloccare l'accesso.

Cifre, termini & requisiti formali

Al momento della conclusione del contratto, dell’attivazione o della riattivazione dei servizi di roaming, nonché almeno una volta all’anno la fornitrice deve informare il suo cliente per iscritto e in modo chiaro sulle condizioni e sulle modalità di roaming internazionale.

Quanto dura un contratto di telefonia mobile

Un contratto di telefonia mobile dura per tutto il tempo specificato nel contratto. La fornitrice di servizi di telecomunicazione può stabilire una durata minima del contratto. 

La fornitrice può bloccare il telefono cellulare per altre carte SIM?

In caso di vendita combinata di un abbonamento con un apparecchio, la fornitrice può bloccare il telefono cellulare per altre carte SIM.

Il documento è stato utile?